Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy.Scorrendo questa pagina, selezionando il link Accetto o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto

Gentili Colleghe, Egregi Colleghi,

 

la vostra Associazione è in cammino, un cammino sempre più accelerato verso un nuovo modo d’intendere l’associazionismo manageriale, un modo che coniuga la tradizionale erogazione di servizi con l’innovatività degli eventi di aggiornamento delle competenze così come di svago ludico, un modo che sorpassa la sterile chiusura in se stessi e nel proprio confortevole guscio e piuttosto privilegia l’avvicinamento alle Istituzioni regionali come “portatori sani” d’idee a tutto vantaggio del territorio, un modo d’intendere il tempo della quiescenza e dell’inattività forzata come un tempo da dedicare anche agli altri, ai nostri giovani e alle loro problematiche tramite le attività di volontariato professionale. Il nostro programma “per una Toscana industrialmente competitiva e socialmente solidale” fa presa e produce risultati concreti grazie al vostro contributo fattivo e alla vostra partecipazione attiva alla vita associativa.
 
***  Esito dell'Assemblea dei Soci ***
 
Ne è prova il successo della giornata del 26 maggio, in cui abbiamo svolto la nostra Assemblea (leggi il programma | leggi la relazione annuale) alla massiccia presenza dei vertici della Regione, della Federmanager Nazionale, di un nutrito numero di Imprenditori e dell’ecosistema delle Imprese nonché del vasto mondo Human Resources (HR). Li voglio ricordare tutti qui sotto, perché non solo la presenza di così tanti ospiti e relatori di pregio ha senz’altro dato lustro e visibilità all’Assemblea (leggi la rassegna stampa) ma soprattutto perché i loro contributi sono stati davvero illuminanti per i manager partecipanti. Ecco i loro nomi:

Per la Regione: Gianfranco Simoncini (Consigliere del Governatore Enrico Rossi per le tematiche del Lavoro), Eugenio Giani (Presidente del Consiglio Regionale), Lorenzo Becattini (parlamentare toscano e membro della X Commissione “Attività Produttive, Commercio e Turismo” della Camera dei Deputati), Monia Monni (Consigliere Regionale per il collegio Firenze Ovest), Chiara Criscuoli (Responsabile dell’Ufficio Giovanisì presso la Presidenza della Regione Toscana).
 
Per la Federmanager Nazionale: Stefano Cuzzilla (Presidente Nazionale), Mario Cardoni (Direttore Generale Nazionale), Giorgio Ambrogioni (Presidente CIDA), Mino Schianchi (Presidente del Comitato Nazionale Gruppi Seniores), Marcello Garzia (Presidente FASI), Marco Rossetti (Direttore ASSIDAI), Salvatore Carbonaro (Presidente Praesidium), Carlo Poledrini (Presidente Fondirigenti) e Ettore Cambise (Presidente CDi Manager).
 
Per le Imprese: Andrea Calistri (Presidente di CNA Firenze), Giuseppe Sorrentino (responsabile welfare di Confidustria Firenze e responsabile relazioni industriali di GE Oil&Gas), Lapo Tasselli (imprenditore), Arianna e Tessa Moroder (imprenditrici), Andrea Arrighetti (imprenditore), Marco Troglia (partner di Quaeryon e direttore dei laboratori), Giampaolo Moscati (consigliere delegato di Fondazione Tema), Ivano Greco (partner di Campus Innovazione).
 
Per il mondo HR: Michela Querci (Ali), Carlotta Lenoci (INTOO), Manuela Morea (S&A Change), Tina Riis (Scelte Strategiche), Lorenzo Mecocci (Jobyourlife.com)
 
Con tali apprezzatissimi ospiti abbiamo approfondito tematiche d’interesse molto elevato per la nostra categoria durante ben quattro sessioni tematiche, mettendo a confronto serrato i Politici, gli Imprenditori, gli HR Managers e i Managers: il ruolo del welfare, l’evoluzione della lotta per i diritti dei nostri pensionati, la managerializzione di PMI e start-up nonché Industria 4.0 come linee di politica industriale importanti per la Toscana, il riposizionamento professionale del manager in conseguenza delle trasformazioni economiche. Su tutte queste tematiche ci è stato riconosciuto un ruolo di leadership concreta e non solo d’idee. Su questo il Presidente Giani è stato molto esplicito: “finalmente la categoria si è dotata di una rappresentanza efficace, capace di convogliare idee e propositi verso il decisore pubblico, ponendosi come interlocutore positivo e quindi privilegiato sulle tematiche dello sviluppo industriale e solidale della Toscana”. Adesso starà a noi capitalizzare su questa conquistata credibilità.
 
*** Fabbrica Liquida & Industria 4.0 ***
 
E a proposito di Industria 4.0, il 26 maggio abbiamo lanciato ufficialmente l’iniziativa Fabbrica Liquida – conosci e sperimenta in prima persona le tecnologie di Industria 4.0. Questa iniziativa prevede cinque tappe, ovvero visite guidate, nei luoghi toscani dove queste tecnologie vengono ideate, sperimentate ed utilizzate. Abbiamo iniziato il 16 giugno con la partecipazione all’annual meeting di Temera, una giovane società operante nelle tecnologie per la logistica e la distribuzione nel settore del fashion. Siamo venuti in contatto con le tecnologie dei sensori, ed in particolare dei sensori RFID (radiofrequency identification), come elemento chiave per lo sviluppo della internet of things, ovvero degli oggetti (prodotti) in comunicazione tra loro e con operatori umani tramite internet. È stato un evento davvero interessante e siamo molto grati a Arcangelo D'Onofrio, CEO di Temera, di averci ospitato e averci fatto conoscere le applicazioni avanzate di questa tecnologia nel mondo della moda e dei negozi di moda.
La prossima tappa sarà a settembre presso l’IMT di Lucca ed avrà per oggetto la cybersecurity. Infatti, una volta che le fabbriche, gli uffici, i macchinari, i prodotti, i negozi sono connessi in rete è agevolmente fattibile per hackers malintenzionati sequestrarne i processi digitali e rilasciarli solo dietro pagamento di un riscatto. Ecco quindi che la protezione digitale diventerà ancora più forte con la trasformazione digitale dell’industria ed anzi ne è uno dei presupposti fondamentali. Vi comunicheremo la data della tappa di Lucca e le modalità di partecipazione al più presto.

Tra l’altro questa nostra iniziativa su Industria 4.0 è molto tempestiva. Infatti, la X Commissione “Attività Produttive, Commercio e Turismo” della Camera dei Deputati ha appena rilasciato il documento finale sull’indagine conoscitiva per una via italiana a Industria 4.0. La formazione dei manager su questa tematica è uno dei pilastri identificati e questo ci fa ritenere che potremo avvantaggiarcene non appena dallo studio si passerà alle linee di politica industriale finanziata tramite la legge di stabilità 2017. Il Ministro per lo Sviluppo Economico Calenda ha dichiarato che già a partire da agosto cominceremo a vedere attività concrete da parte del Governo su questa tematica importantissima per il futuro nostro, degli imprenditori e, in definitiva, di tutta l’industria italiana e toscana in particolare.
 
*** Managerializzazione delle PMI ***
 
Un’ulteriore azione che stiamo finalizzando è la sottoscrizione di un protocollo d’intesa con CNA Firenze e le imprese che questa rappresenta. Con tale protocollo vogliamo dare il via ad una fase sperimentale che testimoni che le PMI supportate adeguatamente da un manager possono risolvere i propri problemi e afferrare le nuove opportunità più in fretta e meglio. A fronte di tale protocollo, a partire da dopo le vacanze, attiveremo una serie di progetti di managerializzazione delle PMI scelti di comune accordo con CNA Firenze. CNA metterà a disposizione i propri imprenditori e le proprie strutture, noi metteremo a disposizione i nostri manager e le nostre strutture; l’obiettivo è quello di dimostrare che i manager sono l’elemento differenziante per il successo delle PMI nel complesso mondo di oggi. Chi di voi si volesse candidare a questi progetti, si segnali fin d’ora a comunicazione@dirigentitoscana.it.
 
*** Il Catalogo dei Career Management Services ***
 
Se l’industria è in trasformazione profonda e necessita di più competenze manageriali, è lecito prevedere la maggior necessità da parte dei nostri iscritti in servizio di potersi riposizionare sul mercato del lavoro manageriale per catturare le opportunità che questa trasfromazione inevitabilmente genererà. Per questo motivo abbiamo sviluppato il Catalogo dei Career Management Services (CMS) che sarà ufficialmente lanciato il prossimo ottobre non appena finalizzati gli ultimi dettagli. Tramite questo nuovo servizio, i nostri iscritti potranno accedere a tutta una serie di informazioni e di attività che li renderà più efficienti nella ricerca di una nuova posizione manageriale e più competitivi nel processo di selezione. Maggiori dettagli saranno disponibili dopo le vacanze estive. 
 
*** Esito del Sondaggio ai Soci ***
 
Il supporto al riposizionamento professionale, di cui il Catalogo CMS e il protocollo d’intesa con CNA Firenze sono conseguenze, è una vostra richiesta che è emersa pressante dal sondaggio effettuato tra marzo e maggio (ricordate?). A tale sondaggio hanno partecipato 308 iscritti che desidero ringraziare pubblicamente per il prezioso contributo al miglioramento dell'Associazione. Grazie alla vostra partecipazione e alle idee e suggerimenti da voi forniti, abbiamo capito come vedete l'Associazione e su cosa dobbiamo focalizzarsi per aggiungere vero valore al presente e al futuro di tutti gli Associati. Trovate qui la sintesi dei risultati.
 
Adesso sappiamo perfettamente cosa vi aspettate dalla vostra Associazione in termini di servizi, di eventi e di comunicazione. Abbiamo anche una chiara idea degli spazi di miglioramento che abbiamo e che abbiamo già cominciato a perseguire attivamente. Per esempio, tutto il nostro personale riceverà tra poche settimane i propri indicatori di prestazione sulla base dei quali prenderemo decisioni importanti come, ad esempio, l’erogazione del premio variabile. Tali indicatori sono tutti incentrati sulla qualità e la rapidità del servizio erogato ai nostri Associati, perché questo l’Associazione deve essere: un’organizzazione che serve solo ed esclusivamente i propri Associati, e li serve con qualità ed efficienza. Un altro esempio di cambiamento concreto che testimonia quanto appena detto, è che quest’anno la vostra Associazione sarà aperta anche ad agosto in modo che possiate avere una pronta risposta per qualsiasi esigenza possiate avere. Abbiamo introdotto un criterio di turnazione del personale, per cui la sede sarà aperta tutti i giorni, con l’esclusione della settimana di Ferragosto. Vi invito a leggere il rapporto, sono sicuro che lo troverete molto interessante. Ovviamente se avete commenti o necessità di chiarimenti non mancate di farcelo sapere a comunicazione@dirigentitoscana.it.
 
*** La voce dei giovani ***
 
Da tale sondaggio è emersa anche la richiesta da parte di molti nostri iscritti di dare un maggior contributo al disagio dei giovani della nostra Regione. Questo è un tema molto caro a tutti noi, e per questo motivo abbiamo deciso di contribuire in modo attivo e convinto all’apposito tavolo di ascolto aperto dal Governatore Enrico Rossi. Il giorno 29 giugno (guarda la gallery) abbiamo quindi firmato il protocollo d’intesa per la nostra partecipazione al Tavolo Giovani del Progetto Giovanisì alla presenza della Vicepresidente Monica Barni e della funzionaria responsabile del programma Chiara Criscuoli. Inoltre, abbiamo incaricato formalmente un nostro giovane iscritto, Emanuele Orlando, a rappresentarci al meglio in tale consesso. La prima riunione si è già svolta e tramite Emanuele ci siamo subito distinti per propositività e per qualità delle idee. Nel tempo questa partecipazione non mancherà di portare i suoi frutti alla nostra Associazione.
 
*** La voce dei pensionati ***
 
Infine, in questo intenso periodo ci sono state novità anche per i nostri pensionati.
Come sapete, a livello nazionale Federmanager ha dato mandato di rappresentanza dei manager seniores alla CIDA, la Confederazione Italiana Dirigenti e Alte Professionalità che riunisce i manager di tutti i settori socio-produttivi, pubblici e privati.
Il Presidente CIDA, Giorgio Ambrogioni, ha tempestivamente preso posizione rispetto alla sentenza del 5 luglio scorso emessa dalla Corte Costituzionale in merito al contributo di solidarietà (leggi la sentenza integrale, depositata il 13 luglio). Trovate qui un primo commento di Ambrogioni alla notizia corredato dal suo intervento su Radio24.
Poche ore fa Ambrogioni ha diffuso una nuova nota relativa al ricorso respinto dalla Corte Costituzionale di cui hanno dato notizia proprio ieri i quotidiani. Il Presidente ha tenuto a precisare che non si tratta del ricorso attivato dalla CIDA. Potete leggere la nota integrale qui.
Sicuramente nelle prossime ore ci saranno aggiornamenti da parte del Presidente Ambrogioni che non mancheremo di condividere con voi.
 
*** Prossimi Appuntamenti ***

 
A settembre abbiamo due eventi in corso di programmazione: la giornata al Golf Club Le Pavoniere di Prato e la seconda tappa di Fabbrica Liquida presso l’IMT di Lucca e incentrata sulla cybersecurity. A breve vi comuncheremo le date precise e nei primi giorni di settembre riceverete tutti i dettagli per la partecipazione a entrambi gli eventi.
A settembre inoltre finalizzeremo il programma degli eventi professionali, ludici e culturali per la stagione ottobre 2016 – giugno 2017.
 
*** Opportunità professionali da CDi Manager ***
 
Per chiudere, qui trovate le ricerche di manager attive presso CDi Manager.
 

State sintonizzati sulla vostra Associazione! Stiamo lavorando per voi!

Grazie dell’attenzione

Valter Quercioli

Presidente Federmanager Toscana

Federmanager Toscana

VIA L.S. CHERUBINI 13 - 50121 FIRENZE

055 3436617

055 3427947

segreteria@dirigentitoscana.it

Dal Lunedý al Venerdý dalle 9:00 alle 13:30

Statuto




Archivio News


Cerca

oppure fai una ricerca avanzata




Seguici tramite…

Clicca "Mi piace" per essere informato!

Aderisci ora

Aderisci ora

Entra a far parte di Federmanager!

Maggiori info